giovedì 18 gennaio 2018

La nuova classificazione degli impianti satellitari secondo CEI

La classe A Plus identifica un impianto con distribuzione interna monocavo dCSS.
l’impianto è in classe A se  la distribuzione interna è sempre monocavo (ma di tipo SCR) o multicavo 1° IF e le prese supportano le tecnologie SCR, multiswitch o 1° IF.
l’impianto è in classe B se ha la stessa distribuzione interna e presa Tv principale di uno in classe A ma le altre prese possono supportare un solo tuner.
l’impianto è in classe C se si identifica un impianto multicavo 1° IF con la sola presa principale dotata di due uscite (multiswitch o 1° IF).
 la classe D è sempre di tipo multicavo 1° IF ma con tutte le prese (principale e secondarie) con uscita singola.
Le ultime tre classi riguardano gli impianti con distribuzione interna monocavo 1° IF ed uscita principale singola (classe E), uscite principale e secondarie IF-IF (classe F) oppure uscita principale IF-IF (classe G - solo impianti monocavo con centrale di testa IF-IF e miscelazione DTT). Gli impianti in classe D e F possono essere aggiornati alle tecnologie SCR e dCSS, acquisendo così le classi A e A Plus.
Inoltre si ricorda che lo scopo della Guida CEI è quello di fornire il supporto normativo alla progettazione e all’installazione degli impianti, soddisfacendo la regola d’arte come impone la legge 186/68. L’applicazione delle Norme Tecniche emesse dagli organismi competenti ed in particolare dal CEI, consente il riconoscimento della regola dell’arte,
Requisiti che per legge devono avere tutti gli installatori di impianti televisivi, oltre al patentino per i lavori in quota, il cliente, ente o azienda che non si preoccupa di affidare i propri lavori ad aziende riconosciute è responsabile penalmente in caso di incidente agli operatori.

Partitore e Amplificatore installazione ad Hoc. By Home-Services.

Installazione impianto tv con posa partitore e amplificatore per scarsezza di segnale in entrata dall'impianto condominiale. By Home-...